Europe Travels

Amsterdam: 10 consigli per un weekend indimenticabile

Tags:  

Amsterdam: 10 consigli per un weekend indimenticabile.

Amsterdam mi hai fatto innamorare.

Si sa, ogni viaggio è come un nuovo amore, ogni destinazione è un nuovo amante.

La mia concezione del viaggio è proprio questa: sono molto fedele nella vita negli affetti, ma molto infedele nel viaggio.

Mi innamoro facilmente, perdo la testa subito, appena metto piede in un posto nuovo, appena scopro qualcosa di diverso.

Ammetto che di ritorno a casa ogni destinazione mi lascia sempre qualcosa, alcune ancora le sogno nostalgica, alcune non vedo l’ora di ritornare, altre le ricordo con affetto ma non ci ritornerei presto.

Un pò come nelle relazioni no?

Ecco Amsterdam è stata una di quelle relazioni strane ma bellissime.

L’aspettativa era altissima ed è stata confermata, anche se i difetti come in ogni luogo, li ho trovati lo stesso, ma ci sta, ed è anche giusto, la perfezione è noia, ed io sinceramente mi annoio facilmente.

Ho trovato ad Amsterdam una cultura troppo cosmopolita, una città forse troppo eccessiva.

Amsterdam, il primo impatto devo dire è stato forte: pioveva a dirotto e a stento riuscivo a camminare con ombrello e trolley ma appena ho alzato lo sguardo anche se la nebbia e il buio non rendevano facile la vista mi sono sentita come una bambina al parco giochi.

Non vedevo l’ora malgrado la pioggia di uscire fuori la mia reflex ed iniziare a immortalare quei palazzi così strani e meravigliosi.

Amsterdam è praticamente una città perfetta con case imperfette, tutte diverse, tutte storte e bellissime, quasi surreali.

Magiche per quanto finte sembrino, possenti e con finestre enormi che lasciano intravedere la vita degli olandesi.

Sarei stata ore e ore a fissare quelle finestre.

Fortunatamente il tempo è ballerino ad Amsterdam, un pò piove, un pò grandina, un pò nevica, e a a volte esce anche il sole!

Così ho avuto l’onore di vedere la città sotto la pioggia, mentre nevicava, ed anche con il sole, assurdo vero?

Mi sono persa tra i vicoli ed i canali di Amsterdam, sono entrata nei coffee shop, ho fatto un giro notturno nel quartiere red lights, mi sono incantata tra i ponti, ho mangiato pancakes a non finire, e patatine fritte per strada. Ho fatto il giro con il battello , ho comprato profumatissimi tulipani, ho corso sotto la neve e la pioggia, ho riso con i miei amici ed ho cercato di fare foto in tutte le condizioni meteo possibili.

Sono stati giorni brevi ma intensi, che rivivrei altre mille volte.

Li rivivrei magari in Primavera, vi consiglio di visitarla nel suo periodo più bello, anche se devo dire che visitarla in inverno fa un certo effetto.

A me ha fatto innamorare così, pensate in primavera!

Amsterdam: 10 consigli per un weekend indimenticabile.

Amsterdam è una delle città europee che mi ha sicuramente affascinato di più negli ultimi anni.

Sognavo da tempo di visitarla e finalmente lo scorso inverno sono riuscita a passare tre giorni nella meravigliosa città olandese.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

 

Un weekend ad Amsterdam è un viaggio davvero fattibile e non sempre costoso da organizzare: basta prenotare in tempo, e prendere i giusti accorgimenti per risparmiare.

Trovare un buon volo qualche mese prima ed un’offerta su booking non è un impresa impossibile, la città poi è molto piccola e si gira facilmente in tre giorni, anche due.

Weekend ad Amsterdam

Durante il mio weekend ad Amsterdam  mi sono concentrata principalmente sulla visita della città, e su ciò che amo di più fare in viaggio: vivere la città nella sua quotidianità.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

Molto spesso visito una città europea e non seguo a stecchetto gli itinerari turistici, anzi diciamo che li evito, cercando prima di tutto di sognare il viaggio, vivere l’attesa nel mistero, e quindi non mi documento troppo.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

Una volta a destinazione quello che amo fare il primo giorno è esplorare, senza meta e senza orari, senza alcuna scaletta da rispettare.

Inevitabilmente passeggiando mi ritrovo anche nei punti di interesse più famosi, che scalo dalla mia lista mentale di cose da vedere. (si non sono una che si appunta tutto)

Se qualcosa mi colpisce particolarmente torno a visitarla il giorno dopo.

Per lo più mi concentro sulla cultura e sulla vita quotidiana.

Adoro entrare nei bar tipici, nei negozi meno affollati ed immergermi nella routine della gente del luogo.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

Ad Amsterdam avendo solo pochi giorni a disposizione ho deciso di vivere la città rinunciando però ad alcune famose attrazioni, che sicuramente, tornerò a visitare, come i musei ed i Mulini fuori città ( anche perchè in inverno  non sarebbe stato bello come la primavera con le sue meravigliose distese di tulipani)

Non visito mai tutto al primo viaggio:

In generale mi riservo sempre qualcosa in ogni luogo che visito, forse è anche una scusa che prendo per ritornare.

L’ho fatto a Berlino, a Parigi ed anche qui.

Consiglio per lo più di visitare Amsterdam  in primavera, ma ammetto che viverla a dicembre mi ha regalato tanto freddo si, ma anche momenti incredibili come le nevicate ed un’atmosfera natalizia davvero magica.

Sarà perchè per me le città del Nord hanno un fascino unico ed io ne sono particolarmente innamorata, ma Amsterdam mi è piaciuta davvero tanto.

Qui voglio darvi dei consigli diversi dalle solite cose da fare ad Amsterdam, voglio darvi delle ispirazioni anche fotografiche, e dei consigli su come passare le giornate anche quando piove.

Ho visitato la città anche sotto la pioggia e la neve, e vi giuro che non è stato poi così terribile.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

Puoi sempre rifugiarti nei tipici bar famosi in tutto il mondo e farti due risate con gli amici, bevendo una birra nei quartieri più a luci rosse che ci siano in Europa.

Il mondo è bello perchè è strano e vario, e ti sorprende in ogni ambito!

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

Ecco cosa secondo me dovete assolutamente fare ad Amsterdam:

1- Fare il Giro in battello sui canali di Amsterdam

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

2- Perdersi per le stradine ammirando le bici sparse per la città

3-Passare una mattina al Mercato dei tulipani

4-Pranzare con i Pancakes tipici del luogo.

Qui ero a The Pancake Bakery, la più antica da vedere specialmente perchè si trova in un quartiere residenziale fuori dal centro e davvero bello.

5-Godersi Amsterdam by night (non solo nel quartiere a luci rosse )

6-Spiare nelle bellissime finestre delle case e dei locali
7-Comprare dei tulipani e portarseli in giro.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

8-Camminare e camminare rinunciando ai mezzi pubblici per scoprire i vari canali ed i quartieri meno conosciuti

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giada Pappalardo (@giadapappalardo) in data:

9-Fare il pieno di dolci oltre che delle famose patatine fritte e del formaggio olandese

10-Fare un giro nel quartiere cinese

Queste sono tra le cose che mi hanno più colpito della città!

Come primo approccio non male no?

Adesso organizziamoci per tornare in primavera, spero che i miei consigli vi abbiano ispirato!

Ci vediamo con la prossima capitale europea prestissimo.

Love, Giada.

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Instagram

  • 🐘Ciao Catania!🐘
Have you ever had the feeling of being a tourist in your city?
Prima di partire  per le meravigliose Isole Eolie ho passato una giornata da ‘turista’ nella mia amata città. Scoperta con nuovi occhi grazie a @lucasgatto 
Incredibile come posti a me familiari e scontati siano inaspettatamente diventati location ideali per questo tipo di scatti lifestyle/fashion.
Ecco una piccola anteprima della sezione fotografica, non vedo l’ora di farvi vedere tutti gli scatti! E la storia che abbiamo creato dietro💪🏻
Una giornata divertente e creativa grazie a @lucasgatto fotografo brasiliano dal talento unico che mi ha fatto sentire a mio agio fin dal primo scatto📸📸📸📸
Andate a vedere i suoi lavori ve ne innamorerete!🤩🤩🤩
Outfit completo @mint_freshfashionideas 🙌🏻
#fashionphotography #fashionphotoshoot #fashionphotos
  • Perdersi.
Torno presto, per perdermi in te. 💙
La prossima settimana mi aspetta un blu incredibile, il mio caro blu...
Siete pronti a tornare a viaggiare con me?💙
#deepintheblue #calabriadaamare #estateitaliana
•
•

#somewheremagazine #thecreatorclass #majestic_people #verybusymag #gominimag
#tinypeopleinbigplaces  #fromwhereidrone  #summer4igers #dreamermagazine #minimalisticstyle  #dazedandexposed #photographsouls
  • 💁🏻‍♀️Black or white?👩🏻‍🦳
E voi vedete tutto bianco o nero?
O vi vanno bene anche le sfumature?
Ammetto di essere stata sempre molto o tutto o niente, o dentro o fuori, ma negli ultimi anni ho anche capito che a volte le sfumature, tra il bianco e nero fanno bene al cuore, e all’anima...
Ps queste sono le mie due foto preferite in assoluto, fatte da due persone molto importanti e incredibilmente brave:
@eleonoraarico 2016 
@alessiacirino 2019
E adesso sbizzarittevi: nera o bianca?💁🏻‍♀️👩🏻‍🦳
Hairstyle Project by @antonioplataniaartdirectortigi 
#viaggioinunsogno #blondesandcookies
  • { My Life is a Mess } Uno dei limiti più grandi che ci poniamo è quello di pensare che altri individui nascono con delle doti speciali ed altri no. La realtà è che tutti noi abbiamo delle virtù speciali ma dobbiamo imparare a riconoscerle attraverso l’autodisciplina e l’osservazione. Einstein diceva che ognuno di noi è un genio ma se giudichiamo un pesce per le sue doti di arrampicarsi sugli alberi esso riterrà per tutta la sua vita di essere stupido. Anche noi spesso tendiamo a disperdere le nostre energie mentali focalizzandoci su ciò che non siamo in grado di fare anziché diventare dei maestri in ciò che ci viene meglio, magari pensando che ciò che ci viene meglio non debba più essere migliorato. Ogni professionista sa bene quanto sia importante la ripetizione continua di un gesto, di un’abitudine o di una qualità e come anche lo 0,001 di miglioramento può fare la differenza poiché la conoscenza è il nostro potere ma la ripetizione è il nostro superpotere.
[ cit. @enzo_ventimiglia ]
Quello che sto cercando di fare in questi anni, si anni, perchè le cose belle non cadono dal cielo all’improvviso, è lavorare su me stessa. Su quello che faccio, su quello che sogno, su quello che voglio.
È un percorso difficile. A volte svenante. Molte volte ho pensato che quello che voglio essere o fare è troppo difficile. Troppo per me. Molte volte ho pensato di abbandonare la strada che mi sono costruita in questi anni. Molte volte ho pensato eh se invece...facessi quello che fanno tutti? Sarebbe più semplice. Un lavoro sicuro, meno pensieri, una vita meno complicata, un futuro definito.
La possibilità di avere quanche sogno da raggiungere piú facilmente. Ne raggiungerei alcuni si, ma avrei il tempo di godermeli i miei sogni? Ne avrei la forza? Ancora la passione? No. Perchè so cosa c’è dall’altra parte.
Mi sono risposta sempre dopo 5 minuti. Sono sempre tornata indietro, e forse non è male.
La mia speranza è ripetere. Ripetere e sperare, anzi volerlo. Forse sarà il mio super potere, attrarre i sogni mentre viaggio in un incubo.
Forse solo se vivi gli incubi puoi avere la forza e il coraggio di inseguire i sogni. 
#viaggioinunsogno #yoga #yogagirl #yogapose #yogachallenge
  • 🌎 Puoi essere chi vuoi 🌍
Un nuovo luogo, una nuova me.
Trasformarsi in ogni occasione mi ha sempre affascinato, come nei film, nei videogiochi...
Un giorno chic al @ritzcarlton un giorno esploratrice delle #salinaresdemaras 
Istanbul 💙 vs Perú ❤️
Bruna vs Bionda🤪
Due dei miei viaggi più belli.
Tra meno di un mese torno in una meta molto orientale...non vedo l’ora. Giocheró anche li con le mie ‘trasformazioni’
Ed entro l’anno spero di tornare in America. Sopratutto in Sud America. 
Un regalo che vorrei farmi con tutta me stessa.
Tu che versione preferisci?
Lifestyle o Avventura?💁🏻‍♀️
Che meta ti affascina di più? 
Oriente o Occidente?
#viaggioinunsogno
•
•

#somewheremagazine #thecreatorclass 
#dreamermagazine #minimalisticstyle  #lifestyleblogger_de #fashionbloggeritalia  #photographsouls
  • The same old story.
Si tratta solo di trovare la rotta giusta, ma perdersi anche.
Perdersi assai, e ritrovarsi in alto mare.
#sealover #sharethesicily 
@sicilytraveler
  • Re-inventarsi non è facile.
Ma possibile.
Prendersi grandi pause per pensare, evolversi, non buttarsi sempre e comunque su tutto e subito, è terapeutico.
Non sempre va come vorremmo, ma possiamo invertire la rotta.
In ogni momento.
Non dimenticatelo mai.
#neverstopdreaming #viaggioinunsogno #thecreatorclass 
#dreamermagazine #lifestyleblogger_de #fashionbloggeritalia #dazedandexposed #photographsouls #vintagegirls  #90sbabes
  • Ho imparato che lo Yoga è un pó come la vita:
Difficile da comprendere, da accettare, molto complicato, ma estramamente bello. Ti mette davanti tutti i tuoi limiti. Ma allo stesso tempo ti porta a cercare di superarli.
Non sei mai soddisfatto, ti riguardi e avresti voluto fare di meglio, non ti piaci, vorresti mollare tutto.
Peró quando ti impegni e porti a termine un esercizio, come fai in un’esperienza di vita imprevista,ti senti forte.
Meglio aver provato, meglio non aver avuto rimorsi.
Tanto dolore, tanta bellezza. 
La bellezza che sta nel mondo, che se la cerchi bene in fondo la trovi.
Per me questo è lo Yoga. 
Questo è l’inizio del mio percorso, spero che in qualche modo ispiri anche voi a provare nuove esperienze e superare i vostri limiti.
Grazie di cuore al mio maestro @enzo_ventimiglia che mi sta coinvolgendo mese dopo mese sempre più in quest’incredibile avventura.
Di yoga, di Vita.
Grazie @fusion_pilatesyoga @matyoucan @odakayoga per il supporto.
Grazie @marcoselvaggio per la musica incantevole. 🎶 Painting my World 🎶
video by @trifadestudio
#yoga #odakayoga #yogapose #yogachallenge #yogagirl #lifestyleblogger #yogabody #catania 
#somewheremagazine #thecreatorclass #majestic_people #verybusymag #gominimag
#yourbodyisyourtemple #yogachallange #feminismisforeverybody#everybodyisayogabody #yogavideo #vlogger #yogavideos
  • Ancora per un pó💙
#estateitaliana
  • Continua a Sognare💙
@calabriadaamare 
#deepintheblue #calabriadaamare #estateitaliana #sannicolaarcella #calabria #fromwhereidrone
  • Zambrone 60s.
#zambrone #calabriadaamare
  • Non andare via💙
#estateitaliana

Seguimi!